danza butoh OZ Bologna

Danza Butoh

Tecniche, Figure e Paesaggi

 

La danza Butoh nasce in Giappone, all’indomani della disfatta della Seconda Guerra Mondiale, come un grido contro la disumanizzazione e la perdita di valori dovute all’apertura forzata alla Macchina occidentale. Questa rivolta, che in altri prende la via delle lettere o quella delle armi, della pittura o del cinema, si attua nel Butoh attraverso il corpo.

 

Una pratica per dar voce a pulsioni, paure e desideri profondi che i linguaggi tradizionali non erano più in grado di soddisfare a pieno.

 

I due fondatori sono Tatsumi Hijikata e Kazuo Ohno, che incarnano due modalità espressive opposte e complementari. Nel seguente corso cercheremo di trasmettere saperi e tecniche relativi ad entrambi gli approcci.

 

 

Il corso è rivolto a persone di ogni livello ed età.

 

Ogni sessione sarà così suddivisa:

  • Risveglio e potenziamento fisico ed energetico (Yoga, Qi Gong, Noguchi Taiso)
  • Tecniche di base (Presenza, Equilibrio, Sguardo, Movimento Organico)
  • Danza, con improvvisazioni prima guidate poi libere

 

Orario:

Ogni giovedì ore 20-21.30

Costo: 40 euro mensili

Prima lezione di prova gratuita

Tesseramento sportivo EDEN/AICS obbligatorio per l’accesso alla struttura – 20€ annui.

Info: ateritual@gmail.com

 

Il corso viene svolto all’interno della Yurta Maktub

Percorsi di Arte e Cura

Yurta Maktub nasce come progetto culturale “nomade”.

Struttura intima ed accogliente a pianta circolare, scheletro in legno, cappottino in lana cotta e

grande corona centrale che mette in contatto con le stelle..

Fucina in cui linguaggi e pratiche provenienti da luoghi e tempi diversi si incontrano nel comune intento di ricreare una dimensione in cui l’essere umano, concepito come totalità organica, possa tornare a confrontarsi con sé stesso, con gli altri e la Natura che ci circonda.
Yuri Dini: Nasce a Firenze il 12 luglio 1983. Direttore artistico del progetto Yurta Maktub e di ART- Atelier of Ritual Theatre. Regista, performer e musico nelle compagnie Il Teatro della Beffa (Bologna) e Knocking Theatre (Glasgow). Laureato all’Università di Bologna in Antropologia Culturale e Filosofia. Studia mimo alla scuola Lecoq di Parigi, e danza Butoh in vari luoghi sparsi per l’Europa con i maestri Atsushi Takenouchi, Masaki Iwana, Minako Seki, Tadashi Endo, Kan Katsura, Imre Thormann, Sayoko Onishi, Yumiko Yoshioka, Ko Morobushi e Yoshito Ohno. E’ attore nel film “I cento chiodi” di Ermanno Olmi. Fra gli spettacoli vogliamo ricordare: Caligola, Teatro via Mascarella 44, Bologna (2007);  Antigona, Teatro A.Moisiu, Durres, Albania (2008); Mhyfos, The Arches, Glasgow (2009); Aphonos, CampArt Festival Cefalù Sicilia (2010); Leucòs, Festival internazionale di artisti di strada di Ostuni (2010); Ostracism, Stoff Stockholm Fringe Festival (2011); eXcorial Bologna, Massafra, Catronuovo di Sant’Andrea, Verona (2011); Exuvia, Oasi WWF Le Cesine (2012); Arretos Kura, Atelier Si, Bologna (2012); Strange Fruit, Atelier Si, Bologna (2013); Il Gallo Blues, Pulpito Nites, Anghiari (2013); Ti scrivo dalle nuvole, Cineteca, Bologna (2013), Oratorio de’Filippini, Bologna (2014), Casarsa (2014); Sulle tracce del Fauno, Teatro Romano, Lecce (2014); Kore – il nero che divenne luce, Isola di Capo Rizzuto, Arezzo (2015); L’Alchimista, Giogoli (2015), Kairos, Parco Talon, Casalecchio (2016); Te Ryu, Dublino, Bologna, Torino (2016). Suona e compone in vari progetti musicali: UmTum, Codeina B Project, Alephant Azul; pubblica come solista “Eremo” (2016). Conia con Guglielmo Pagnozzi la formula del Butoh-Jazz Club alla quale collaborano musicisti del calibro di Alberto Capelli, Edoardo Marraffa, Luigi Mosso, Riccardo Pedrini, Kalifa Kone. Partecipa come performer e organizzatore a Moving Bodies, Butoh Touring Festival (Torino, Glasgow, Dublino, Bologna -2014 e 2016). Dal 2010 conduce laboratori di danza Butoh. Dal 2014 è parte di VID art|science e cura ART – Atelier of Ritual Theatre. Insegnante di Yoga certificato, Master Reiki, massaggiatore ayurvedico.