B.U.M. è una sigla che sta per Bologna Underground Movement. Dal 2009 è la risposta alla necessità di far emergere una cultura artistica e musicale dal basso, indipendente dai diktat del mercato e dalle mode mainstream del momento. Ai primi “Bumers” si sono aggiunti fino a esserne parte integrante o collaboratori stabili collettivi di dj’s, artisti multimediali e non, organizzatori di festivals ed etichette discografiche, riuscendo così a focalizzare le energie di molteplici e differenti realtà verso un grande progetto, lavorare dal basso sulle relazioni, ospitare personalità della scena artistica nazionale e internazionale, formare una rete attraverso il riconoscimento reciproco di interessi ed obiettivi comuni, giungere alla formazione di un network culturale italiano ed europeo indipendente.

Nei suoi 8 anni di attività il B.U.M. è riuscito a ritagliarsi uno spazio di tutto rispetto all’interno del ventaglio di proposte culturali che Bologna ha da offrire, diventando un punto di riferimento a livello nazionale. Le nostre iniziative come concerti, djset, performances, mostre, installazioni audio e video, presentazioni di libri e tavole rotonde sono state ospitate da praticamente tutti i maggiori centri di aggregazione e scambio culturale cittadini e non solo. Giusto per nominarne alcuni: Facoltà di Lettere e Filosofia, Link, Il Cassero, TPO, Arteria, Scalo San Donato, Laboratorio Crash!, Locomotiv Club, OZ e Dynamo

 

#bolounderground

www.facebook.com/bolognaunderground

www.soundcloud.com/bolognaunderground

 

12274376_10153685478493279_1354434519548510420_n